Riviera di Levante - 2014
 

|    HOME    |    ACCREDITI    |    PROGRAMMA    |    SCUOLA     |     STAMPA    |    INFO    |    CONTATTI    |    ARCHIVIO    |

     
 











 

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE AI

BRICIOLE ON THE ROAD

 

A Sestri Levante il 2 dicembre 2012, alle ore 17.30 si inaugurerà a Palazzo Fascie, Sala “Carlo Bo”, la mostra “BRICIOLE ON THE ROAD”. Fotografie, scritti inediti e brevi filmati di Teresa Simonetti. Curatrice Ilaria Ghelfi.

 

 

La mostra “Briciole on the road” che nasce come breve assaggio della vita di Teresa Simonetti e dei suoi innumerevoli viaggi, si focalizza su un suo percorso nella Terra del Fuoco, alla scoperta del Perito Moreno, una terra povera ricoperta di ghiaccio, da lei molto amata. Consta di trenta elementi fotografici, scritti inediti e un filmato, selezionati amorevolmente dalla nipote Ilaria.

Riordinando tra i ricordi di mia nonna mi sono ritrovata tra le mani una vecchia videocassetta e incuriosita dall'etichetta ormai sbiadita dagli anni ho deciso di vederne il contenuto. Subito mi sono immersa in quello che è stato il suo viaggio più importante e man mano che i frame scorrevano, la sua voce mi accompagnava in questa terra selvaggia che tanto le assomiglia. Mi è  così venuta l'idea di  raccontare questo viaggio attraverso le fotografie da scattate durante i suoi viaggi””.

Numerosi sono i viaggi di Teresa Simonetti in Patagonia, in quel “puzzle di luoghi incantati che non sembrano appartenere a questo mondo”, per usare le parole di. Sepulveda, che la affascinano profondamente. Nella Tierra del Fuego, selvaggia e misteriosa, quasi  un collage di luoghi in cui la natura da spettacolo, si  sente  alla  fine  del  mondo  e  lo spirito di isolamento può solo stimolarla e trasformarsi in puro spirito d'avventura. Ripercorrendo  le rotte che alcuni secoli prima avevano fatto personaggi come Darwin o il comandante Fritz Roy, scopre le cime più alte dell'emisfero, le immense foreste con strani alberi primordiali, le  scogliere lungo la costa ricche di fossili e alcuni tra i più famosi ghiacciai del mondo.  Tra questi il Perito Moreno, a sud della provincia di Santa Cruz, in Argentina, ghiacciaio  immenso e spettacolare con le sue ripide pareti  ed  il  potente fragore del distacco dei suoi ghiacci.

Teresa è incantata dai suoi colori che assumono, a seconda della luce, tutte le tonalità di azzurro e questo luogo  le appare come un paradiso ritrovato, dove le montagne cadono in mare e l’acqua dolce dei fiumi e dei laghi convive con la costa marina Emozioni fortissime ed indimenticabili l’accompagnano dandole la sensazione di entrare in armonico contatto con il mondo. Il rumore che provoca il ghiaccio nel rompersi le sembra un urlo silenzioso.

 

 

TERESA SIMONETTI

 

Teresa Simonetti nasce a Santa Margherita Ligure il 31 Agosto 1923, prima di undici figli.

Dopo le scuole medie, frequenta a Genova l'istituto magistrale Maria Ausiliatrice , dove si diploma nel 1942 con una buona votazione, grazie alla quale non tarda ad essere chiamata per la sua prima offerta di lavoro, presso l'ufficio postale di Portofino Vetta, come corrispondente per i militari operanti nella base di Artiglieria Contraerea. E’ qui che la storia ha inizio...

Teresa conosce Oreste, classe 1916, ultimo di undici figli, originario di Santa Maria della Versa. I due diventano amici, ma c’è la guerra e Oreste viene presto trasferito prima in Sardegna e poi a Cassino. Fra i due non resta che la corrispondenza, che si mantiene viva nel tempo.

Si rincontrano dopo anni e si sposano nel luglio del 1947. E comincia la loro strada insieme: decidono di mettere su un piccolo ristorante a conduzione familiare, la trattoria da Oreste che funziona subito con successo. Purtroppo Oreste si ammala gravemente e nel settembre del 1977 la lascia con un figlio e l’attività da portare avanti. Lei non si perde d’animo e prosegue da sola il lavoro che negli anni va via via incrementandosi. ….

Il periodo autunnale delle ferie, diventa per Teresa il momento del viaggio. Grazie alla  conoscenza delle lingue, muove i suoi primi passi  di viaggiatrice in Europa. La  sua innata curiosità la porta, poi, in Terra Santa, a Gerusalemme e a Nazaret. Una voglia di conoscenza  sempre crescente la sostiene e così  attraversa l'Oceano Atlantico  per approdare in Nord America, dove affronta il fantastico Coast to Coast, partendo da New York per arrivare a San Francisco. Instancabile viaggiatrice parte quindi per  il Sud America: visita  Brasile, Perù, Cile e Argentina,  riportando a casa magnifiche immagini della Terra del Fuoco.

Negli anni '90  si sposta nell'Estremo Oriente: prima visita il Giappone e  poi la Cina con  particolare attenzione alla Grande Muraglia. Il 22 luglio del 2000 muore, dopo un periodo di malattia.





NEWS                     (Tutte)
14/12 CIMAMERICHE PREMIO DEL PUBBLICO
14/12 CINEMINCONTRI 2014
09/12 SUCCESSO "MOSTROSO"...
07/12 IL SALE DELLA TERRA/THE SALT OF THE EARTH
07/12 PRIDE
07/12 EL IMPENETRABLE
07/12 NO BAJEN LOS BRAZOS
07/12 LA COMPETIZIONE
01/12 PROGETTO PER LE SCUOLE SECONDARIE
01/12 IL GUSTO DELLA PROIEZIONE A SAN SALVATORE

Iscriviti alla Newsletter

Email:


Ambasciata del Cile

Ambasciata Argentina

Uneac


 
 
Regione Liguria


Provincia di Genova


Comune di Chiavari


Comune di Lavagna


Comune di Sestri Levante


Sede regionale per la Liguria




Cinemincontri 2013


Cinema Mignon Chiavari


Circolo del Cinema Lamaca Gioconda
 
 

CIMAMERICHE FILM FESTIVAL
Via Martiri della Liberazione 131 – 16043 Chiavari (Ge)
tel. +39 0185 311946 e-mail:
info@cimameriche.it   www.cimameriche.it

 
 

Numero di visite: